FEEDBACK

Tournament information

  • Name

    Chiesetta League 2011
  • Web address

    www.konkuri.com/tournaments/7a1e016da5
  • Period

    Start: 17/9/2011
    End: 18/2/2012
  • Rules

    -*REGOLAMENTAZIONE BASE CHIESETTA LEAGUE 2011

    La Chiesetta League si svolge prevalentemente il sabato in sede Spinacieto 70, in un orario compreso tra le 15.00 e le 20.00. Sono a disposizione doppi campi e c'è la possibilità di un anticipo il venerdì sera. La quota partita per squadra è di 35 €.
    L'iscrizione è di 80 € per squadra, più eventuale tassa per i fuori quota (vedi la sezione "FUORI QUOTA"); le iscrizioni vanno presentate entro il 10 settembre 2011.
    Sono presenti premi per i seguenti risultati conseguiti: 1° posto, 2°posto, 3° posto, Capocannoniere, Miglior Giocatore.
    Sarà inoltre presente una Coppa di Lega (Chiesetta Cup) da giocarsi in turni infrasettimanali, per la quale è previsto un ulteriore premio.
    E' importante puntualizzare il fatto che I PREMI VERRANNO ESPRESSI IN BUONI PER NEGOZIO SPORTIVO, IN QUANTO UN'EVENTUALE ESPRESSIONE IN CONTANTI CONTRAVVERREBBE AL CODICE AMMINISTRATIVO, RISULTANDO IN QUESTO MODO PERSEGUIBILE. Fanno eccezione solamente i premi di CAPOCANNONIERE e MIGLIOR GIOCATORE, IN QUANTO AMMONTANTI A 70€ E QUINDI CONSEGNABILI A VISTA A NORMA DI LEGGE. Prevista inoltre una finale di Supercoppa tra la vincitrice della finale di Chiesetta League e la vincitrice della finale di Chiesetta Cup.
    Ogni premio sarà accompagnato da un trofeo/targa recante il nome della squadra o del vincitore individuale.

    _SVOLGIMENTO:
    Il Torneo si svolgerà su regular season (girone unico sola andata). Dopodiche le prime 8 si qualificheranno alle finali con la formula 1-8 2-7 3-6 4-5. In questo modo migliore sarà il piazzamento piu sarà agevole il quarto di finale. (aggiunto in seguito al ritiro del mostacciano: le fasi finali degli off, nei primi due turni, si disputeranno su andata e ritorno. varranno in sequenza: punti,diff.reti

    Nel frattempo le non qualificate svolgeranno una competizione minore,che sarà approntata a gennaio, al momento della fine della Regular.

    -CARTELLINI E SQUALIFICHE:

    dopo tre gialli cumulativi nel corso della regular season il giocatore salterà una partita, la successiva a quella in cui avrà ricvuto lultima ammonizione. Il rosso comporta la squalifica di una giornata. Il conto delle ammonizioni verrà riazzerato alle fasi finali, ma un terzo giallo all'ultima di regular season comporterebbe squalifica alla prima giornata di finali.
    Nel caso in cui un giocatore venga ammonito due volte nella stessa gara, il primo dei due cartellini sarà conteggiato come uno dei tre,e quindi semi-diffidante.
    in caso di comportamenti particolarmente spiacevoli, l'Organizzazione si riserva si diritto di aumentare la squalifica a piu giornate.

    -CARTELLINO ROSSO:
    Quando un giocatore viene espulsuo, deve lasciare il terreno di gioco e la sua squadra deve proseguire in 4 uomini .
    La squadra in inferiorità numerica potrà sostituire il giocatore espulso solo : se segna o subisce una rete; chiamando il timeout, che permette di annulalre linferiorita numerica, oppure dopo che saranno passati 5 minuti.
    _CALCIOMERCATO:
    Dopo la consegna delle liste d'Iscrizione, ogni squadra che volesse modificare la propria rosa potrà farlo tramite i 5 elementi di acquisto .
    Ogni operazione di mercato puo essere effettuata fino alla vigilia del giorno d'inizio fasi finali.
    Ogni operazione di mercato deve essere comunicata in anticipo all'Organizzazione, e diventa effettiva solo nel momento in cui questa lo annuncia come valido.
    3 sono gli ACQUISTI, che consistono nell'appropriarsi del cartellino di un giocatore fino ad allora estraneao alla squadra. Se il detto giocatore appartiene gia ad un'altra squadra, sarà necessaria la firma del presidente di quest'ultima.
    1 è il PRESTITO, che consiste nell'acquisizione momentanea (1 Giornata) del cartellino di un giocatore fino ad allora ESTERNO al torneo in corso oppure ufficialmente SVINCOLATO da un'altra squadra. L'unica eccezione è applicabile nel caso in cui venisse preso in prestito un giocatore appartenente SI ad un'altra squadra, ma mai schierato in campo da essa. In questo caso serivrà comunque la firma del presidente della squadra proprietaria del suo cartellino.
    Inoltre c'è la COMPROPRIETA'. Un giocatore, di proprietà della squadra che l'ha messo inizialmente in lista, passa in prestito DALL'INIZIO del torneo fino ad un massimo di 6 giornate ad un'altra. Alla fine del prestito la squadra proprietaria del cartellino decide se riprendere possesso del giocatore oppure lasciarlo all'altra squadra. Qualunque sia la decisione, nessuna delle due squadre sprecherà alcuno dei tre acquisti a sua disposizione.
    Chiaramente la cosa dev'essere pattuita e comunicata all'Organizzazione prima della data d'inizio Torneo.
    Ogni squadra puo mandare al massimo due giocatori in comproprietà.
    Per finire, c'è lo SVINCOLO. Non è altro che la decisione di un presidente di estromettere uno dei suoi giocatori dalla rosa. Una volta comunicato lo Svincolo di un giocatore, da quel momento il suo cartellino diventa proprietà del giocatore stesso. Per riacquisirlo, la squadra di origine deve utilizzare uno degli acquisti o il prestito (in quanto giocatore esterno). Un giocatore svincolato da una squadra, ha dunque diritto ad essere oggetto di prestito. Appena un giocatore acuisisce la condizione di SVINCOLATO diventa immediatamente acquisibile.

    _REGOLAMENTO PARTITE:
    In ogni competizione della Chiesetta League 2011, una partita è costituita da due tempi di 25 minuti ciascuno.
    L'orario per il torneo è pervisto andare dalle 15.00 alle 20.00 per il Sabato; gli anticipi al venerdì possono essere soggetti alla stessa fascia d'orario.
    Non sono previsti rinvii di partite, tranne che in caso di impraticabilità del campo confermata dall'Organizzazione.
    La parità a TRE in classifica si decide con il calcolo in classifica avulsa, in caso di parità della quale si ricorrerà alla differenza reti della stessa.
    La squadra che non potesse schierare almeno 4 uomini, riuscisse a pagare la quota della partita o dovesse schierare un giocatore non presente nella lista perderebbe 0-3 a tavolino . In caso di partita a tavolino, le due squadre divideranno limporto da pagare.
    Nel caso particolare di Playoff andata e ritorno e gare di coppa di medesima formula, il tavolino varrà 7-0.

    _RINVIO GARE:
    Come stabilito, il Torneo si svolge il SABATO. Le squadre hanno il diritto di chiedere lo spostamento ad un altro giorno, ma devono ricevere il consenso della squadra avversaria: se questo arriva, i due presidenti si accorderanno sul giorno e poi lo comunicheranno all'Organizzazione (che si riserva il diritto di scegliere da se la data se i presidenti si dimostrassero lenti ad accordarsi); se la seconda squadra non dovesse essere disponibile in altro giorno che il sabato, la partita non potrà essere spostata, e la squadra richiedente dovrà schierare gli uomini che ha a disposizione o perdere a tavolino.
    Per quando riguarda lo SCAMBIO di orari fra partite della stessa giornata, il procedimento è simile:se dopo l'uscita degli orari una squadra volesse spostare l'orario della propria gara dovrebbe prima accordarsi col presidente avversario, poi comunicarlo all'Organizzaizone ed infine, se l'orario di destinazione è gia occupato, trattare con i presidenti delle due squadre che occcupano il campo all'ora desiderata.

    _REGOLE PARTICOLARI:
    al QUINTO fallo commesso da una squadra nella stessa frazioen di gioco, questa beneficerà di un tiro libero. Il portiere avrà la facoltà di posizionarsi fino al limite della sua area. Nel calcio di rigore invece dovrà restare sulla linea fino al tiro, pena la ripetizione in caso di fallita realizzazione.
    Nel caso in cui il quinto fallo dovesse comportare un calcio di rigore, la libera sarebbe rinviata al fallo successivo, e sarebbe eseguito il calcio di rigore.
    La rimessa dal fondo puo essere battuta sia con le mani che con i piedi. Nel secondo caso la palla deve essere poggiata a terra prima del rinvio, e sarà considerata in gioco SOLO dopo il tocco del battitore.
    Il portiere è considerato un quinto giocatore, e quindi puo rinviare fin dove preferisce,far gol, battere ogni tipo di calcio piazzato, e ricevere il pallon eindietro dopo essersene spossessato. Ha inoltre la facoltà di effettuare scivolate in area di rigore.
    Un portiere che dovesse toccare con le mani un retropassaggio volontario del proprio compagno non sarebbe passibile di ammonizione: tuttavia la squadra avversaria beneficerà di una punizione a due dal limite, nel punto piu vicino al tocco di mano.
    Un portiere che dovesse toccare ocn le mani il pallone fuori area sarebbe da sanzionare con il cartellino giallo in casi involontari, e con il rosso nel caso in cui avesse negato chiaramente un gol. Questo è a discrezione assoluta ed incontestabile dell'arbitro.
    LUNICA tipologia di scivolata ammessa ,a parte quella del portiere in area, è quella atta ad anticipare l'avvesario: in sostanza, la scivolata che fosse effettuata SUL giocatore,da qualsiasi posizione, per togliergli la palla, sarebbe considerata fallo.
    La rimessa laterale ed il calcio d'angolo vanno battuti con palla FERMA e sulla linea del punto di battuta, pena il controfallo. Saranno inoltre conteggiati 4 seondi di tempo per batttere l'una e l'altro.
    Sulle rimesse alterali è obbligatoria la distanza di 2 metri, su richesta del battitore puo essere allungata a 5 metri.
    Sul calcio d'angolo la distanza da tenere è segnalata dalla linea trasversale fra corner e palo.