FEEDBACK

Tournament information

  • Name

    Torneo G.di F. 2012 - Provincia di Varese
  • Web address

    www.konkuri.com/tournaments/574870c241
  • Description

    Torneo di calcio a 7 organizzato dal Comando Provinciale G. di F. di Varese, al quale partecipano tutti i Reparti della Provincia.

  • Period

    Start: 30/3/2012
    End: 2/6/2012
  • Venues

    A - Busto Arsizio (impianto sportivo “Island Fun Village”, adiacente al Carcere, via Romagnosi 5);
    MAPPA: http://maps.google.it/maps?hl=it&q=BUSTO+ARSIZIO+VIA+ROMAGNOSI+,5&ix=seb&ion=1&bav=on.2,or.r_gc.r_pw.r_cp.r_qf.,cf.osb&biw=1440&bih=775&um=1&ie=UTF-8&sa=N&tab=wl

    B - Varese, via Talizia (laterale di viale Borri, campo nuovo oratorio “San Carlo”);
    MAPPA: http://maps.google.it/maps?q=Via+Talizia,+27b,+Varese&hl=it&ll=45.803708,8.846312&spn=0.002502,0.006174&sll=41.442726,12.392578&sspn=22.000856,50.581055&oq=varese,+via+talizia+27b&t=h&hnear=Via+Talizia,+27b,+21100+Varese,+Lombardia&z=18
    - Per chi lo desidera c'è l'accesso principale (PEDONALE) di via Giannone costeggiando il vecchio campetto dietro la chiesa, sempre dritto fino in fondo.

  • Rules

    REGOLAMENTO UFFICIALE DEL TORNEO

    a) Il torneo inizierà il 30 marzo 2012.

    b) Le gare saranno disputate il lunedì sera ed il venerdì pomeriggio (salvo situazioni contingenti che saranno valutate da questo Comitato Organizzatore), come da calendario che sarà presto trasmesso a tutti reparti.

    c)Si giocherà presso i seguenti impianti sportivi con campi in erba sintetica (tutti dotati di spogliatoi, docce, zona parcheggio auto):
    • Busto Arsizio (impianto sportivo “Fun Island Village”, adiacente al Carcere, via Romagnosi 5)
    • Varese, via Talizia (laterale di viale Borri, campo del nuovo oratorio “San Carlo”).
    Si raccomanda l’arrivo sui campi con un buon margine di anticipo, al fine di rispettare gli accordi presi da questo Comitato con i gestori degli impianti e lasciarli liberi in tempo utile per permettere loro la normale prosecuzione delle attività.

    d) La quota di partecipazione per ogni squadra, a prescindere dal numero dei giocatori iscritti, è stabilita in € 450,00 (di cui 400 come quota di iscrizione e 50 come cauzione che sarà utilizzata, a scalare, per il pagamento delle sanzioni di carattere tecnico – ammonizioni, e / o a copertura di eventuali danni agli impianti causati dai giocatori).

    e) Di concerto con i responsabili di ogni squadra, verrà decisa la destinazione dell’eventuale somma che alla fine del torneo dovesse residuare nelle casse del comitato organizzatore, derivante da quote di iscrizione + caparra + sanzioni pecuniarie per ammonizioni/espulsioni, - i costi sostenuti (es.: restituzione alle squadre, donazione per fini di beneficienza, ecc.).

    f) Ci saranno gare di sola andata in ogni fase del torneo. Verranno attribuiti 3 punti per la vittoria; 1 punto per il pareggio; 0 punti in caso di sconfitta.

    g) La prima fase del torneo si compone di 2 gironi da 7 squadre che si incontreranno in gare della durata di 40 minuti, suddivisi in due tempi da 20 ciascuno, con intervallo non superiore a 5 minuti. La classifica dei gironi, nel caso in cui più squadre arrivino a pari punti, verrà determinata in base ai seguenti criteri:
    o Vittoria nello scontro diretto;
    o Miglior differenza reti;
    o Maggior numero di gol realizzati;
    o Minor coefficiente nelle sanzioni disciplinari.

    h) Al termine della fase iniziale, si qualificheranno le prime 4 squadre di ogni girone che si affronteranno nei quarti di finale in base alla posizione di classifica conseguita (es.: 1ª GIR. A vs 4ª GIR. B / 2ª GIR. A vs 3ª GIR. B), in gare della durata di 40 minuti, suddivisi in due tempi da 20 ciascuno, con intervallo non superiore a 5 minuti.

    i) I quarti di finale e le semifinali avranno una durata di 50 minuti, suddivisi in due tempi con intervallo non superiore a 5 minuti.

    j) Le finali avranno una durata di 60 minuti, suddivisi in due tempi con intervallo non superiore a 5 minuti.

    k) Dai quarti di finale in poi, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, si disputeranno due tempi da 5 minuti cadauno e, in caso di ulteriore parità, si tireranno i calci di rigore (sistema cd. “normale” di cui alle disposizioni regolamentari CSI).

    l) Accedendo al seguente link http://www.konkuri.com/tournaments/574870c241 sarà possibile conoscere la situazione del torneo (regolamento, risultati, classifica, marcatori ecc.) sempre aggiornata. È inoltre possibile interagire sul sito, lasciando i propri commenti (per quest’ultima funzione è necessario registrarsi).

    m) Durante tutta la durata del torneo sarà possibile iscrivere ulteriori giocatori previa comunicazione al Comitato Organizzatore, firma della dichiarazione liberatoria e versamento di € 30,00 cadauno.

    n) Recapito militare referente per il Comitato Organizzatore: App. Sorges Raja Daniele (Segreteria Comandante Prov.le int. 2801, cell. 338-6591663 e-mail sorgesraja.daniele@gdf.it ) .

    o) Si raccomanda a tutti i partecipanti del torneo di avere sempre a mente lo spirito amichevole dell’evento (e lo status che contraddistingue gli appartenenti al Corpo), pur nell’ottica di una (sana) competizione sportiva fra le squadre dei vari Reparti. Ad ogni buon fine, si riportano i principi di diritto relativi alla responsabilità oggettiva contemplati nel regolamento nazionale “SPORT in REGOLA” della federazione nazionale C.S.I. :

    LA RESPONSABILITÀ OGGETTIVA: DEFINIZIONE E LIMITI DI APPLICABILITÀ

    Art. 32 - Principio della responsabilità oggettiva
    • Ogni Società sportiva in linea di principio è ritenuta oggettivamente responsabile degli atti compiuti dai propri tesserati e sostenitori nello svolgimento dell'attività sportiva.
    • Ogni Società deve curare che i propri tesserati e i propri sostenitori, nello svolgimento delle attività sportive, si comportino in maniera corretta, osservino le regole, rispettino i principi di lealtà e le norme dell'Associazione.

    Art. 33 - Limiti dell'applicabilità del principio della responsabilità oggettiva
    • Fermi restando gli obblighi e i doveri di cui al precedente articolo, le Società sportive del CSI non possono essere automaticamente chiamate a rispondere dei comportamenti dei propri tesserati e sostenitori in quanto la responsabilità deve essere considerata sempre personale. …(OMISSIS)….

    NORME RIGUARDANTI LO SVOLGIMENTO DELLE GARE

    1. Per quanto non espressamente previsto dalle presenti regole, si fa riferimento al regolamento del “Centro Sportivo Italiano” (C.S.I.) - con esclusione del “time out” -, il quale applica il Regolamento Tecnico di gioco per il calcio a 11 della FIGC con le limitazioni, le esclusioni, le integrazioni e le precisazioni delle proprie, specifiche norme.

    2. Le date e l’orario delle gare sono fissate dal comitato organizzatore; non sono ammesse modifiche se non eccezionalmente, per motivi particolarmente seri e riscontrabili e subordinatamente alla disponibilità dei campi. Nel caso in cui la squadra che ha chiesto il rinvio, non dovesse presentarsi nella data e ora stabilita per il recupero della gara rinviata, sarà punita con una sanzione pecuniaria di euro 50,00 e 3 punti di penalizzazione.

    3. L’accesso al recinto di gioco è consentito solamente ai giocatori, regolarmente iscritti al torneo, per un totale max. di n. 12 giocatori per gara, oltre ad allenatore e dirigente/i.

    4. Il riconoscimento dei giocatori e delle altre persone in lista che accederanno al recinto di gioco dovrà avvenire tramite documento d’identità da presentare all’arbitro, unitamente alla lista, 15 minuti prima dell’inizio previsto per la gara. Senza documento il calciatore o dirigente/allenatore non potrà prendere parte alla gara. Il tempo d’attesa è stabilito in 10 minuti (allo scadere dei 10 minuti la squadra deve essere pronta per l’appello), oltre i quali la partita sarà persa con “risultato tecnico” (0-4), senza nessuna eccezione.

    5. Per iniziare la gara, devono essere presenti almeno 5 giocatori per squadra; la gara non potrà proseguire se, nel corso della stessa, una squadra si venga a trovare per qualsiasi motivo con meno di 4 giocatori.

    6. Ciascuna squadra dovrà indossare idonee divise di gioco, numerate distintamente (con la sola eventuale eccezione del portiere che potrà indossare una divisa priva di numero); in caso di divise di colore simile, sarà la squadra prima nominata a dover cambiare divisa o ad indossare delle pettorine di altro colore. In particolare l’uso dei parastinchi è obbligatorio. Tale infrazione, se rilevata a gara iniziata, verrà punita con l’ammonizione (più una sanzione pecuniaria di euro 5,00).

    7. Ogni squadra dovrà mettere a disposizione del direttore di gara almeno tre palloni regolamentari in perfetta efficienza (pena la sanzione pecuniaria di € 10,00).

    8. Le sostituzioni sono illimitate e vanno effettuate a gioco fermo e previo assenso dell’arbitro, all’altezza della linea mediana del terreno di gioco (un giocatore già sostituito potrà riprendere parte alla gara).

    9. Non è ammesso il “retropassaggio” al portiere (non potrà prenderla con le mani). Non esiste la regola del fuorigioco.

    10. La distanza regolamentare sui calci di punizione ed altre riprese di gioco (i.e.: calcio d’angolo, calcio d’inizio) è fissata in mt. 7.

    11. E’ fatto divieto assoluto di fumare all’interno del recinto di giuoco.

    12. AMMONIZIONI ED ESPULSIONI
    • La bestemmia comporta la sanzione dell’espulsione (con conseguente stop di una giornata).

    • L’automatica squalifica di una giornata per somma di ammonizioni scatterà dopo le prime 3 ammonizioni.

    • L’espulsione conseguita durante una gara (per somma di ammonizioni o per cartellino rosso diretto), comporta la squalifica minima di 1 giornata, salvo i casi più gravi valutati dal Giudice Sportivo.

    • Le squalifiche (per espulsione o raggiungimento delle 3 ammonizioni) sono da scontarsi a partire dalla gara immediatamente successiva a quella in cui sono maturate.

    • Le sole ammonizioni pendenti sui partecipanti al torneo alla fine dei gironi di qualificazione, saranno abbuonate per il passaggio al turno successivo.

    13. SANZIONI VARIE
    a) Ammonizione …………………………...............................................................€ 5,00
    b) Espulsione per doppia ammonizione…….............................................................€ 10,00
    c) Espulsione diretta …………………………................................................................€15,00
    d) Ritardata presentazione distinta di gioco .............................................................€ 15,00
    e) Mancata presentazione della squadra:............... 3 punti di penalizzazione + € 50,00
    f) Mancanza del n. minimo di giocatori per iniziare la gara: …………..partita persa 0 – 4
    g) Mancanza palloni di gioco............……………….......................................................€ 10,00
    h) Giocatore / dirigente che fuma nel recinto di gioco …….....................................€ 15,00
    i) Divisa di gioco non conforme / mancanza di parastinchi …………….....……..€ 5,00
    j) Partecipazione alla gara di un giocatore squalificato: ...Partita persa 0 - 4 + € 30,00
    k) Tassa reclamo / ricorso Giudice Sportivo………………………………………... € 25,00

    IL COMITATO ORGANIZZATORE